ELEZIONI EUROPEE 8 e 9 GIUGNO 2024

ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI ALL’ITALIA DA PARTE DEI CITTADINI DELL’UNIONE EUROPEA RESIDENTI IN ITALIA

In occasione della prossima elezione del Parlamento Europeo, fissata tra il 6 e il 9 giugno 2024, anche i cittadini degli altri Paesi dell’Unione Europea potranno votare in Italia per i membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia, inoltrando apposita domanda al Sindaco del comune di residenza per l’iscrizione nelle apposite liste aggiunte.
La domanda, il cui modello è disponibile sia presso il comune che sul sito internet del Ministero dell’Interno all’indirizzo: https://dait.interno.gov.it/elezioni/optanti-2024, dovrà essere presentata agli uffici comunali o inviata a mezzo PEC all’indirizzo comune.castiglione.pescaia@legalmail.it entro l’11 marzo 2024.
Nel primo caso, la sottoscrizione della domanda, in presenza del dipendente addetto, non sarà soggetta ad autenticazione; in caso di recapito a mezzo PEC, invece, la domanda dovrà essere corredata da copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore (art. 38, comma 3, del DPR 28/L2/2000, n,445).
Nella domanda – oltre all’indicazione del cognome, nome, luogo e data di nascita – dovranno essere espressamente dichiarati :

  • La volontà di esercitare esclusivamente in Italia il diritto di voto;
  • La cittadinanza;
  • L’indirizzo nel comune di residenza e nello Stato di origine;
  • Il possesso della capacità elettorale nello Stato di origine;
  • L’assenza di un provvedimento giudiziario a carico, che comporti per lo Stato di origine la perdita dell’elettorato attivo.

Gli Uffici comunali comunicheranno tempestivamente l’esito della domanda; in caso di accoglimento, gli interessati dovranno ritirare la tessera elettorale con l’indicazione del seggio ove potranno recarsi a votare.

Modulo domanda optanti_EU2024


VOTO DEI CITTADINI ITALIANI RESIDENTI NEGLI ALTRI PAESI DELL’UNIONE EUROPEA PER I RAPPRESENTANTI DEL PAESE UE DOVE RISIEDONO

Nell’ipotesi che i cittadini italiani residenti all’estero intendano avvalersi della facoltà riconosciuta dalla direttiva 93/109/CE del Consiglio dell’Unione europea di votare per i membri del Parlamento europeo spettanti allo Stato di residenza, va rilevato che i singoli Paesi membri possono, in base all’articolo 7 della direttiva stessa, accertarsi che i suddetti elettori italiani non incorrano in cause, penali o civili, preclusive del diritto di voto. È il caso di evidenziare che in alcuni Paesi UE il diritto di voto viene riconosciuto al raggiungimento di un limite di età inferiore ai 18 anni.

L’autorità cui compete la potestà certificativa in ordine al possesso dei diritti elettorali è il sindaco del comune nelle cui liste gli interessati sono iscritti, al quale pertanto potrebbero rivolgersi, anche direttamente, Organi o Uffici dei singoli Paesi dell’Unione.

Si segnala l’opportunità che i comuni corrispondano al più presto alle suddette richieste, al fine di rendere possibile l’esercizio del diritto di elettorato attivo da parte dei cittadini italiani residenti in altro Paese dell’Unione.

Sulle liste sezionali, accanto ai nominativi degli elettori italiani che opteranno per il voto in altro Stato UE di residenza (che saranno comunicati dal Ministero nell’applicativo “Elettori Estero” disponibile nel portale “DAIT Servizi” all’indirizzo https://dait web.interno.gov.it) dovrà essere apportata apposita annotazione, al fine di evitare possibili ipotesi di doppio voto.

Peraltro, ulteriori richieste di informazioni potranno pervenire ai comuni in ordine al godimento dell’elettorato passivo da parte degli elettori italiani residenti in altro Paese dell’Unione che – in base all’art. 10 della citata direttiva n.93/109 come da ultimo modificata dalla direttiva n. 2013/1/UE del 20 dicembre 2012 – intendano candidarsi per le elezioni dei membri del Parlamento europeo spettanti al Paese di residenza. In merito, verranno impartite opportune direttive con successiva circolare.


VOTO DEI CITTADINI ITALIANI RESIDENTI O TEMPORANEAMENTE PRESENTI PER MOTIVI DI STUDIO O LAVORO NEGLI ALTRI PAESI DELL’UNIONE EUROPEA PRESSO LE SEZIONI ELETTORALI ISTITUITE IN TALI PAESI

Com’è noto, potranno votare presso le sezioni elettorali appositamente istituite nel territorio degli altri Paesi membri dell’Unione europea, oltre ai cittadini italiani iscritti negli elenchi degli elettori italiani residenti in UE, anche gli elettori che si trovino temporaneamente in altro Paese UE per motivi di lavoro o di studio, nonché gli elettori familiari con essi conviventi.

A tal fine, gli elettori che si trovino per i suddetti motivi in altro Paese UE ed i loro familiari conviventi dovranno far pervenire all’Ufficio Consolare competente, entro il 21 marzo p.v. (ottantesimo giorno precedente l’ultimo giorno del periodo fissato per lo svolgimento delle elezioni europee, cioè il 9 giugno 2024) apposita domanda diretta al sindaco del comune nelle cui liste elettorali sono iscritti.

Sul sito internet del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e su quelli delle sedi consolari potrà essere reperito il fac-simile del modulo di domanda.

I dati relativi alle suddette domande saranno trasmessi alla Direzione Centrale dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.


VOTO DA PARTE DEGLI STUDENTI FUORI SEDE IN OCCASIONE DELL’ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI ALL’ITALIA PER L’ANNO 2024

Sono ammessi a votare fuori sede gli elettori che per motivi di studio si trovino in un comune di una regione diversa da quella del comune di iscrizione elettorale per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data delle elezioni. Sono previste due modalità di esercizio del voto fuori sede:

– se il comune di temporaneo domicilio è ubicato nella medesima circoscrizione elettorale del comune di residenza, gli studenti fuori sede votano nelle sezioni ordinarie del comune di temporaneo domicilio. In tal caso, il comune di temporaneo domicilio fornirà alla sezione elettorale un elenco degli studenti fuori sede ammessi a votare nella sezione medesima. Inoltre, i nominativi degli studenti che si presentano nel seggio per votare sono aggiunti in calce alla lista sezionale e annotati nel verbale in apposito paragrafo;

– se il comune di temporaneo domicilio è ubicato in una circoscrizione elettorale diversa da quella a cui appartiene il comune di residenza, gli studenti fuori sede votano presso sezioni speciali istituite nel comune capoluogo della regione alla quale appartiene il comune di temporaneo domicilio. In tale ipotesi, il voto è espresso per le liste e i candidati della circoscrizione elettorale di appartenenza, e cioè per le liste e i candidati della circoscrizione elettorale nella quale è ubicato il comune di residenza.

Per poter esercitare il voto “fuori sede”, gli interessati devono presentare, al comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, apposita domanda, secondo il modello che si allega alla presente (allegato 1 – Domanda), con l’indicazione dell’indirizzo completo del temporaneo domicilio e, ove possibile, di un recapito di posta elettronica. Alla domanda occorre inoltre allegare:

– copia di un documento di riconoscimento in corso di validità;

– copia della tessera elettorale personale;

– copia della certificazione o di altra documentazione attestante l’iscrizione presso un’ istituzione scolastica, universitaria o formativa.

Quanto alle modalità e ai tempi di presentazione, viene disposto che la domanda sia inoltrata personalmente dall’interessato, ovvero mediante l’utilizzo di strumenti telematici o tramite persona delegata non oltre domenica 5 maggio 2024 (35° giorno antecedente la data della consultazione). La domanda di ammissione al voto fuori sede può essere revocata con le medesime modalità entro il 25° giorno antecedente la data della consultazione, e cioè mercoledì 15 maggio 2024.

Allegato 1 – Domanda


Ridimensiona font
Contrasto

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi